Fuga all'estero per un viaggio studio o lavoro, ecco i siti che aiutano

Fuggire all’estero, ecco i siti che ti aiutano e i blogger

di , | Cosa Fare

Tanti sono i siti che ti possono aiutare per fuggire all’estero. In questo inizio anno tante persone hanno pensato di cambiare vita, cambiare lavoro e quindi anche cambiare città. Tra i siti che guardo spesso per informarmi su opportunità lavorative che possano interessarvi perché utili e molto concreti c’è ovviamente Italians in Fuga, celebre e famosissimo che aiuta a scrivere un curriculum in inglese o consiglia la migliore assicurazione per viaggiare all’estero.

Tanti sono i blog ormai diventati famosi, nati da Italiani in Fuga che hanno iniziato piano piano a dare piccoli consigli, scrivere esperienze personali, per poi diventare ritrovi di vere e proprie comunità online, ma non solo, anche offline. Ne conoscete qualcuno? Io credo di poter citare Italiani a Madrid.

Mollo tutto è un altro valido portale che indica dove trovare i voli più economici o gli stati in cui ci si può trasferire con facilità, ma anche le 5 domande che bisogna porsi per fare il grande passo. Infine ci sono i Blogger che ogni giorno scrivono sui propri blog, a volte letti a volte solo visti velocemente ma che offrono una marea di notizie interessanti per chi vuole trasferirsi.

Spesso e volentieri sono giovani partiti per una meta, italiani i cerca di fortuna o solo di un’esperienza che si sono poi ritrovati dall’altra parte del mondo per (s)fortuna, per amore o per lavoro. Tra questi alcuni scrivono per Viaggi Low Cost, come Federica che scrive da Londra o Lucia che scrive dall’Australia e Elisa attualmente in Vietnam e Francesca ormai stabile a Barcellona, per non dimenticare Eura da New York e tutti i nostri bravissimi blogger.

Loro raccontano delle loro vite ma anche di come è difficile (o facile) la vita all’estero, di cosa è più bello fare a Londra o di come si vive la notte a New York. I siti per scappare via dall’Italia ci sono e sono tanti, ma spesso anche i blog dei più “piccoli” nascondono importantissimi consigli.

Se siete interessati alle vite di chi è partito per un po’ per un viaggio studio o per viaggio lavoro, potete leggere le loro interviste.

© 2013 - Riproduzione riservata

commenti

Ciao Federica ho letto il tuo articolo sugli italiani in fuga. E’ molto interessante. Due miei cugini laureati vorrebbero, a settembre, trasferirsi a Londra per tentare di trovare lavoro. Spero di trovare nel tuo blog di validi consigli. Elena

Elena

febbraio 4, 2013 | Rispondi | report

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!