Costa Azzurra per tutti, non solo per Brigitte Bardot - Viaggi Low Cost

Costa Azzurra per tutti, non solo per Brigitte Bardot

Costa Azzurra per tutti, non solo per Brigitte Bardot

di , | Cosa Fare

nizza

Diciamo la verità: quando si parla di viaggi, ci sono mete che, al solo nominarle, richiamano alla mente hotel di lusso, yacht milionari, vips con occhialoni scuri e soprattutto portafogli belli gonfi.
La Costa Azzurra è sicuramente una di queste, ma questo reportage di viaggio è la prova che non esiste meta che non possa essere alla portata di tutti: preparatevi per un viaggio in Costa Azzurra rigorosamente Low Cost!

La prima necessità di un viaggiatore low budget è quella di spostarsi, possibilmente in modo rapido ed economico. E qui arriva la prima, buonissima notizia che però, non nascondiamolo, fa un po’ innervosire gli italiani non appena leggono il cartellone luminoso alla stazione di rifornimento: Cosa? “Diesel: 1,4 euro al litro, il 20% in meno rispetto all’Italia!” Che dire, non dimenticate, prima di oltrepassare il confine nel viaggio di ritorno, di fare un bel pieno alla vostra auto … un souvenir molto gradito alle vostre tasche!

Il modo migliore per toccare tutte le imperdibili tappe che punteggiano la soleggiata riviera è senza dubbio la linea ferroviaria Ventimiglia – Nizza che prosegue poi lungo tutta la costa in direzione Marsiglia, con fermate ravvicinate in tutti i luoghi di maggiore interesse: i prezzi dei biglietti sono contenuti (ad esempio Nizza – Mentone 4,40 euro) e valgono l’ottimo servizio delle ferrovie statali SNCF che garantiscono grandissima puntualità, numerose corse che si protraggono fino a tarda sera, pulizia delle carrozze e ottimi collegamenti delle stazioni ai centre de ville.

Per non parlare della spettacolarità del paesaggio per gran parte del percorso: le rotaie corrono sul ciglio della rossa costa rocciosa a picco sul mare, con panorami mozzafiato, come nella tratta della Corniche de L’Esterelle tra Cannes e St. Tropez, strada panoramica realizzata dal Touring Club de France nel 1903.

Una volta raggiunte le destinazioni desiderate, l’accomodamento per la notte può essere estremamente low cost: accanto ai lussuosi hotel a 5 stelle, i francesi non dimenticano di punteggiare il territorio di ottimi campeggi. Un posticino lo si trova anche in alta stagione e solitamente sono ubicati in zone panoramiche (come il camping St. Michel a Menton) o strategiche per i collegamenti ai centri di maggiore interesse (come La Logis de la Brague a Biot).

Quando lo stomaco brontola poi, in Provenza c’è l’imbarazzo della scelta tra i cibi tipici e di strada: non perdetevi la socca a Nizza, una farinata di ceci rigorosamente accompagnata da un bicchiere di rosè della casa, o una marmite de moules marinades, una pentola piena zeppa di cozze al guazzetto, sotto i portici del mercato vecchio di Antibes (chissà se anche Picasso se ne deliziava tra una pennellata e l’altra?). E per gli spuntini? Sbocconcellate, dappertutto, alla francese, l’immancabile baguette sottobraccio… Approposito: ma come fanno a farla così buona?

© 2013 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo

Mappa

Nizza

Si trova in:

Nizza, Francia, Francia (Europa)

Mini guida

48 ore a Parigi, tour di 3 giorni low cost

Weekend a Parigi? Cosa vedere in tre giorni

Un weekend a Parigi è un sogno. Diciamoci la verità, Parigi è sempre una delle mete europee più belle. Per quanto i francesi possano più o meno...

Meteo

Francia
C
% humidity
wind:
H • L