San Valentino a Parigi: 5 posti romantici

Cinque posti romantici a Parigi per San Valentino

Cinque posti romantici a Parigi per San Valentino

di , | Cosa Fare

Booking.com

Perché non qui? Perché non ora?
Quale posto migliore di Parigi per sognare?

– dal film Ratatouille.

parigi-san-valentino

Parigi è davvero così bella, così romantica, così straordinariamente intrigante come dicono? Vi parlo da persona che ci vive oramai da qualche mese: secondo me, sì.
Ogni strada, ogni ponte, ogni piccolo caffè ai lati della via ha il suo fascino unico, a ogni ora del giorno e della notte. È una città da scoprire, dove la bellezza è davvero “in agguato” a ogni cantone, sempre nuova e mai scontata, e ogni arrondissement ha la sua. Camminando per le vie talvolta non sembra nemmeno di stare in una metropoli: ogni quartiere, con le sue piazzette e strade, piccoli musei e grandi atelier, possiede un suo carattere ben specifico, una sua identità. Tutti insieme formano Parigi. Ogni dettaglio sembra perfetto (anche se magari non lo è) e ogni odore familiare, anche quello delle baguette e dei croissant appena sfornati. I tramonti sono speciali, specie se ammirati dalla cima della Tour Eiffel, o semplicemente da uno dai ponti sulla Senna: qui si ha spesso l’impressione che tutto possa succedere, e se non è magia questa

Insomma, avete capito come la penso: Parigi sprigiona bellezza e romanticismo durante tutto l’anno, e in tutte le stagioni! Ecco cinque posti molto romantici da visitare a San Valentino.

Montmartre
Passeggiare a Montmartre ha un gusto tutto suo: perdetevi per le sue vie e viaggerete nel tempo, catapultati in una dimensione parallela. Eccola qui la Parigi dei quadri impressionisti, dei poeti bohémien e dei musicisti squattrinati! Ogni ristorante, ogni caffè, ogni singolo lampione ha la sua magia. Montmartre non delude, ed è uno dei luoghi più amati sia dai turisti sia dai parigini. Un consiglio: durante il giorno è presa d’assedio dai turisti, quindi cerate di arrivare la mattina presto, e optate per una colazione molto parigina dalle parti di Place des Abbesses, vicino alla fermata del metro. Oppure arrivate prima del tramonto, e percorrete la scalinata che da Pigalle porta in cima alla collina: da qui si ammira una vista strepitosa su Parigi illuminata, proprio ai piedi della Basilica del Sacro Cuore.
Dove: nel 18° arrondissement, metro Abbesses

Pont Alexandre III, Paris

Pont des Arts
Un altro grande classico della Parigi più iconica e romantica: il Pont des Arts. Noto soprattutto per essere il ponte dei lucchetti, oggi è in pratica un atelier en plein air per pittori, artisti di strada e performer. Il ponte porta dritti al Museo del Louvre, ed ha una storia particolarmente rocambolesca: progettato e costruito ai tempi di Napoleone I, è stato il primo ponte di metallo di tutta Parigi. Distrutto durante la guerra e ricostruito negli anni ’80, oggi è tornato agli antichi splendori, con le sue panchine e le sue assi di legno immersi in un’atmosfera davvero unica. Perfetto per una passeggiata romantica sulla Senna, e perché no, per scattare la classica foto con i lucchetti a Parigi! Che male c’è a essere un po’ più romantici a San Valentino? :)
Dove: nel 6° arrondissement, metro Pont Marie o Louvre Rivoli

Ile de Saint Louis
L’Ile de Saint Louis è la più piccola delle due isole della Senna. La più grande, l’Ile de la Cité, è quella in cui si trova Notre Dame, e ruba tutta la scena. Un vero peccato, perché l’Ile de Saint Louis è molto pittoresca e romantica. Non c’è una cosa da fare in particolare, a parte perdersi tra le sue viuzze: è semplicemente un piccolo capolavoro che racchiude storia e tradizione, con negozietti pittoreschi e ristoranti tipici e dove la vita scorre a ritmi diversi dal resto di Parigi.
Dove: nel 4° arrondissement, metro Pont Marie

parigi-tramonto-romantico

Parc Monceau
Ecco un posto poco conosciuto ma di straordinaria bellezza: Parc Monceau. Con le sue statue, piramidi e pittoreschi laghetti è semplicemente incantevole. L’ho scoperto per caso, qualche mese fa, per il semplice fatto che ci abito vicino! Le statue, sparse qua e là negli angoli, conferiscono un’atmosfera magica e poetica. Il laghetto è molto grazioso, circondato da salici piangenti, anatre e altre specie di uccelli colorati. Una passeggiata qui è anche un tuffo nel passato, grazie anche alla giostrina vintage e alle altalene di ghisa, in puro stile belle époque.
Dove: nel 17° arrondissement, metro Monceau

Canal St. Martin
Dulcis in fundo, ecco il mio posto del cuore qui a Parigi! Lo conoscono in tanti, perché si vede in uno dei film più famosi e romantici mai girati qui a Parigi – Il favoloso mondo di Amélie – eppure non sono in molti a visitarlo. Parlo del Canal St Martin, che favoloso lo è veramente: adorato dai parigini, che vengono fare pic nic lungo i suoi argini nella bella stagione, è un posto ad altissimo tasso di charme e romanticismo. Lungo i suoi argini ombreggiati dagli alberi, c’è un’atmosfera energica, giovane e retrò: qui si può camminare mano nella mano davvero per ore! L’ideale è venirci la domenica, perché viene chiuso al traffico, e ci sono speciali menu brunch nei locali che si affacciano sul fiume. Si può anche percorrere un tratto del canale in battello: partenza dall’imbarco sulla Senna da Place de la Bastille, il giro dura circa un paio d’ore ed è molto carino perché si attraversano anche le chiuse del canale. Splendido per vedere Parigi da un altro punto di vista.
Dove: dal 10° arrondissement in poi, metro République o Goncourt

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

48 ore a Parigi, tour di 3 giorni low cost

Weekend a Parigi? Cosa vedere in tre giorni

Un weekend a Parigi è un sogno. Diciamoci la verità, Parigi è sempre una delle mete europee più belle. Per quanto i francesi possano più o meno...