Chatsworth House nel Peak District, una giornata all'inglese - Viaggi Low Cost

Chatsworth House nel Peak District, una giornata all’inglese

di , | Cosa Fare

Girando a Sheffield e dintorni non troverete grandissime cose da fare, ma se siete appassionati di film e volete vedere un posto davvero incantevole vi consiglio di fare una capatina al Peak District. Qui si trova una delle più bellissime dimore inglesi che abbiate mai visto, posso scommetterci, è Chatsworth House.

Partiamo dall’inizio. Il Peak District che è il primo parco nazionale della Gran Bretagna e il più visitato d’Europa. I confini del parco nazionale del Peak District arrivano fino al West Yorkshire, al sud al Derbyshire, a Cheshire e al South Yorkshire.

Chatsworth House si trova all’interno del Peak District ed è un grande castello nel Derbyshire a pochi chilometri dalla cittadina di Bakewell. Costruito a partire dal XVI secolo il parco si trova sulla riva sinistra del fiume Derwent.

Nel 1687 il castello venne ricostruito in stile barocco diventando così la più importante dimora di campagna dell’Inghilterra. Nel diciottesimo secolo, il parco è stato ridisegnato in stile neoclassico e vi posso assicurare che una gita all’interno di questo parco tra piante, fiori, serre, installazioni architettoniche e anche un vero labirinto vale davvero la pena.

L’attuale proprietario è la duchessa Deborah di Devonshire, nata Mitford, sorella minore della scrittrice Nancy Mitford. La cosa interessante è che qui si possono fare diverse attività sia per la famiglia che per i bambini. Inoltre dopo aver fatto un’escursione all’interno della dimora, che di certo vi impiegherà almeno qualche ora, potete tranquillamente mangiare nel giardino sottostante in assoluta tranquillità e armonia.

All’interno del negozietto troverete sicuramente qualcosa di sfizioso da comprare, io mi sono portata a casa, e poi mangiata, un enorme biscotto a forma di pecora con la glassa bianca sopra. Fuori da Chatsworth House infatti è pieno di pecore che non si fanno per nulla al mondo avvicinare, ma sono bellissime anche viste da lontano.

Il biglietto completo viene 18£ per gli adulti e 12£ per i bambini e comprende visita alla casa, al giardino e alla fattoria. Se volete risparmiare qualcosa saltate la fattoria, io ho fatto così e non me ne sono pentita, ma se avete bambini credo sia d’obbligo. Casa e giardino hanno un costo di 15£ per gli adulti e 9£ per i bambini. In tutti i casi la prenotazione online comporta un 10% di sconto.

© 2012 - Riproduzione riservata

commenti

L’attuale proprietario di Chatsworth è Sua Grazia Peregrine Cavendish 12mo duca di Devonshire. Deborah, sua madre e duchessa vedova nonché autrice di divertenti libri di ricordi, è in effetti quella che all’inizio degli anni ’50 ha ridato smalto e celebrità a questa dimora meravigliosa e ricca al suo interno di collezioni inestimabili. Nelle sue memorie Deborah racconta infatti che in Inghilterra per tradizione una vedova lascia subito la dimora principale alla nuora o comunque alla moglie del successore del marito.

Marina Minelli

luglio 19, 2012 | Rispondi | report

    Ciao Marina, vero che tu sei l’esperta….grazie per la precisazione ;)
    Io sono stata 2 anni fa….ricordavo male!

    Anonimo

    luglio 19, 2012 | Rispondi | report

      :-) è che ho letto or ora tutti i libri di Debo Devonshire – una vera forza della natura – che ha traslocato dopo la morte del marito nel 2004. ad ogni modo in una intervista in cui le chiedevano “ma non è un’usanza un po’ crudele questa dello sloggiare la vedova?” lei ha risposto serafica “no, è normale, è una tradizione e ci si abitua all’idea”. oh non è che sia in mezzo ad una strada, sta in una dimora poco lontano. fra l’altro se non erro Chatsworth mi pare oggi sia un trust e il duca suo presidente quindi non proprio del tutto propietario. ad ogni modo vorrei tanto andarci se non fosse che è lontanissimoooooooooo da Londra.

      Marina Minelli

      luglio 19, 2012 | Rispondi | report

        Io ci sono stata qualche anno fa quando sono andata a trovare un’amica che sta a Sheffield, a circa un’oretta da lì. Il posto è davvero incantevole :)

        Anonimo

        luglio 19, 2012 | Rispondi | report

Mini guida

48 ore a Londra, mini guida per 3 giorni low cost

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, diceva Samuel Johnson e noi siamo d'accordo con lui. Stancarsi di Londra è praticamente...

Dove mangiare

The Hide Bar ed i migliori cocktail di Londra

The Hide Bar ed i migliori cocktail di Londra

Durante i nostri viaggi ognuno di noi ha incontrato dei luoghi che portano con sé qualcosa di familiare: delle piazze, dei locali, dei...

Brunch a The Milestone, a Sheffield

Brunch a The Milestone, a Sheffield

Un brunch a The Milestone non è un brunch normale, ve lo assicuro. Qui stiamo parlando del locale incoronato come miglior ristorante con cucina...

La cucina argentina a Londra: Santa Maria del Sur

La cucina argentina a Londra: Santa Maria del Sur

Santa Maria del Sur è uno dei ristoranti più gettonati del momento nella capitale britannica, e se apprezzate la cucina argentina non potete...

Dove dormire

Ibis London City, dormire a Londra senza sorprese

Ibis London City, dormire a Londra senza sorprese

Chi è stato almeno una volta nella vita a Londra sa che dormire in questa città e trovare un alloggio non è sempre facile. A volte non è solo la...

Hotel Base2Stay: a Londra un Luxury hotel low cost

Hotel Base2Stay: a Londra un Luxury hotel low cost

L’Hotel Base2Stay si trova in, 25CourtfieldGardens,London. È un hotel che offre stile, convenienza e carattere nel pieno centro di Londra. È...

I 3 migliori ostelli di Londra per Hostelworld

I 3 migliori ostelli di Londra per Hostelworld

Dopo il post sugli ostelli migliori ed economici in cui soggiornare nel mondo, Hostelworld propone la classifica dei 3 migliori ostelli di...

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!