Cascate del Niagara, un viaggio alla scoperta degli Stati Uniti

Visita alle Cascate del Niagara da New York

Visita alle Cascate del Niagara da New York

Come raggiungere le cascate del Niagara e cosa vedere lungo il viaggio partendo da New York. Un viaggio emozionante, anche storico, delle Cascate del Niagara, leggi il post.

di , | Cosa Fare

Il mio viaggio verso le cascate del Niagara è iniziato in una fresca mattinata di settembre in New York, a bordo di un autobus per un viaggio organizzato. Da New York a Niagara Falls, Ontario, Canada, sono circa 640 chilometri con l’interstatale 80, che inizia nel New Jersey e termina nella città di San Francisco in California, attraversando lo Stato di New York, la Pennsylvania e poi di nuovo New York.

Lungo la strada abbiamo fatto tappa nella cittadina di Watkins Glen, nella contea di Schuyler, definita la contea del vino. Il prodotto più pregiato è l’ice wine, un tipo di vino invernale. La raccolta dell’uva difatti avviene nei mesi di gennaio e febbraio.

La cittadina si affaccia sul lago Seneca, ed è nota per il Watkins Glen State Park, il più famoso tra i parchi statali del Finger Lakes. Il Watkins Glen State Park occupa una superficie di tre chilometri, ed il fiume che lo attraversa discende per centoventuno metri, generando diciannove cascate lungo il suo percorso.

Siamo arrivati nella città di Niagara Falls, lato canadese, nel tardo pomeriggio, e sebbene il giorno seguente ci aspettasse la gita a bordo del Maid of the Mist, il traghetto che porta quasi a toccare le cascate, abbiamo passeggiato lungo le sponde del fiume e delle cascate. La corrente generata dal fiume è talmente forte, che quando l’acqua si getta nelle cascate, genera una nube simile a nebbia e gocce d’acqua cadono a terra sui passanti.

I laghi Erie ed Ontario generano le cascate col fiume Niagara. Quest’ultimo nasce dal lago Erie, sfocia nell’Ontario, e da lì prosegue nel fiume San Lorenzo, fino all’Oceano Atlantico. Il lago Erie si trova vicino Buffalo. Il lago Ontario in Canada è grande come la Danimarca. Composti per il cinquanta per cento da acqua dolce, insieme ai laghi Superiore, Huron e Michigan, occupano una superficie pari all’Inghilterra.

Le cascate cadono per cinquantacinque metri, la parte più grande, detta ferro di cavallo, è lunga settecentosettanta metri, movimentando due mila litri e mezzo d’acqua. Ciò genera anche molta erosione. Ogni anno infatti si perde mezzo metro di terreno. A salvaguardia sono state costruite due centrali elettriche che tolgono acqua dal fiume, prima che giunga alle cascate, e la convogliano in laghi artificiali per alimentare un sistema di turbine. Secondo gli studiosi, le cascate si sono spostate, e tra circa quindici mila anni, saranno scomparse del tutto.

Il fiume Niagara serve anche da confine tra Stati Uniti e Canada, segnando il confine più lungo tra due Stati, circa quattro mila chilometri. Dalla parte canadese è possibile ammirare al meglio le cascate americane, con la più piccola definita velo da sposa.

Curiosità sulle Cascate del Niagara

Le cascate sono state teatro di una storia nell’ottobre di inizio Novecento, quando Annie Edson Taylor tentò di assicurarsi una certezza finanziaria con l’impresa del secolo, il salto della cascata. Scelse volontariamente di chiudersi in una botte di quercia con cerchi di ferro, e di gettarsi nelle cascate, per raggiungerne la riva ed uscirne illesa. Prima però testò la cosa col suo gatto, che ne uscì sano e salvo.

© 2017 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

Miami, cosa vedere in tre giorni

Miami mini guida, cosa fare in tre giorni

Se fosse un colore sarebbe il rosa shocking, se fosse un profumo sarebbe il pungente aroma della cannella, se fosse una musica sarebbe un sensuale...

Meteo

Stati Uniti d'America
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!