Brisbane, 5 cose low cost da fare in Australia

Weekend a Brisbane: 5 cose low cost

Weekend a Brisbane: 5 cose low cost

Un lungo weekend a Brisbane, in Australia, come arrivare in modo low cost e una lista di 5 cose da fare a basso costo in una delle città più belle del Paese, leggi il post.

di , | Cosa Fare

Adoro il Queensland, il suo clima, le sue spiagge, il mood rilassato e senza pensieri, non a caso è spesso rinominato il Sunshine State, lo stato baciato dal sole. Oggi vi porto a Brisbane, città più popolosa e capitale del Queensland, per un long weekend.

brisbane-low-cost

Il nome Brisbane deriva dall’omonimo fiume sul quale la città è stata fondata nel 1824, inizialmente come colonia penale. La posizione sul fiume e la vicinanza al mare la rendevano il posto ideale per un nuovo insediamento, tanto che la città è oggi la terza più popolosa in Australia dopo Sydney e Melbourne.

Se state progettando un weekend low cost a Brisbane vi consiglio di partire dalla ricerca del volo. Jetstar e Tigerair volano entrambe dalla maggiori città australiane con prezzi abbordabili, un po’ come Ryanair in Europa. Per il pernottamento vi consiglio di considerare gli ostelli, dove una doppia con bagno privato puo’ costare intorno a $130 dollari australiani a notte (si, qui è poco!).

Brisbane-lowcost

In occasione della mia vacanza avevo prenotato una camera privata in un ostello situato nella zona universitaria, con il vantaggio di essere vicina al centro ma allo stesso stesso piena di locali che offrivano serate universitarie con drink super economici.

Cosa non perdere a Brisbane?
La mia lista comprende i posti che più mi hanno ispirato, quasi tutti naturalmente low-cost.

Brisbane Street Beach

1. Brisbane Street Beach

Brisbane non è sul mare, ma a circa 15km dalla costa. Per affrontare le calde giornate estive la città e’ stata dotata di una “street beach”, posizionata nella pittoresca zona di Southbank. La Brisbane Street Beach è una piscina fatta per assomigliare ad una spiaggia, con sabbia, palme e bagnini e, ancora più importante per i viaggiatori zaino in spalla o attenti al budget, ingresso gratuito.

North Stradbroke Island

2. North Stradbroke Island

Ho già parlato di questa meravigliosa isola in questo post. Per me le vacanze non possono prescindere dal mare (mare vero intendo!), quindi ho programmato una giornata da passare nelle splendide acque cristalline di questa isola vicina.

brisbane museum

3. Museum of Brisbane

Situato nel Central Business District della città, questo museo ad ingresso gratuito vuole soprattutto raccontare come Brisbane e i suoi abitanti siano cambiati nel tempo. Del museo ricordo collezioni di artisti locali, arte aborigena, ma soprattutto una grande nostalgica collezione dell’Expo di Brisbane del 1988. Dal museo partono anche tour guidati e gratuiti per la torre dell’orologio, da cui osservare la città dall’alto.

Southbank

4. South Bank

Deve il suo nome alla sua posizione a sud del fiume Brisbane. Questo quartiere è una delle destinazioni più ambite in città e deve la sua popolarità alla presenza di musei, teatri, mercatini, bar e ristoranti, uniti ad una bella vista su Brisbane, posizionata dall’altra parte del fiume. Non consiglio il giro sulla ruota panoramica, perchè dal punto in cui è posizionata non c’è molto da vedere e comunque il biglietto non è proprio economico (circa 19 dollari).

Roma street parkland

5. Roma Street Parkland

Il mio parco preferito a Brisbane, nonostante anche i Botanic Gardens non scherzino! Questi parchi sono stati creati mixando sapientemente stili eterogenei e piante di diversa provenienza, ma la parte che più mi ha divertitata è stata avvistare le giganti lucertole, sono arrivata a contarne una ventina nel  giro di un paio di ore! Il parco è situato vicino all’omonima fermata del treno, ed è ad ingresso libero.

© 2015 - Riproduzione riservata