Turks and Caicos: 5 motivi per andare ai Caraibi

Turks and Caicos: 5 motivi per vedere l’arcipelago

Turks and Caicos: 5 motivi per vedere l’arcipelago

Turks and Caicos, l'arcipelago dei Caraibi e cinque motivi per prenotare una vacanza al caldo senza spendere una follia, leggi il post.

di , | Cosa Fare

Chiudi gli occhi e lasciati andare: sei sdraiata su morbida sabbia bianca, un dolce e caldo alito di vento soffia sul tuo viso, il sole è intenso, puoi vederlo perfino con gli occhi chiusi e l’odore salmastro del mare ti trasporta verso ricordi lontani. Solo tu, il sole ed il rumore del mare. Intorno a te una pace surreale.
No, non è un sogno. Benvenuta nell’arcipelago di Turks and Caicos!

Turks and Caicos-diving

Queste meravigliose e semi-disabitate isole sono geograficamente non lontane da Cuba e dalla Repubblica Dominicana, ma l’esperienza di viaggio che puoi provare qui è milioni di anni luce lontana dal turismo super-affollato e commerciale delle due ingombranti vicine.
Sabbia finissima e brillante, clima e vegetazione tropicale, queste isole hanno lo stesso fascino paesaggistico delle sorelle caraibiche ma sono privilegiate per la loro quiete. Qui la natura regna sovrana, ma non è una natura selvaggia ed indomita oppure inospitale, direi piuttosto una natura accogliente, generosa e pacifica.

Negli ultimi decenni le Turks and Caicos sono diventate una delle mete predilette dai VIP di tutto il mondo; potete quindi trovare strutture ricettive di lusso, resort e ville, il tutto all’insegna dell’esclusività e della riservatezza. Non lasciatevi ingannare però, anche noi comuni mortali possiamo organizzare una vacanza indimenticabile senza indebitarci per le prossime 3 generazioni! Un occhio alle offerte dei tour operator internazionali che qui gestiscono diverse strutture potrebbe permetterci di vivere il sogno di una vacanza a Turks and Caicos.

Turks and Caicos-spiaggia

Ci sarebbero decine di ottime ragioni per rifugiarsi in questo angolo incantato di mondo per qualche giorno, ma scommetto che queste 5 vi convinceranno a comprare subito il biglietto aereo.

Snorkeling o Diving

Qui nessun subacqueo rimarrà deluso: visibilità generalmente ottima tutti i mesi dell’anno, temperatura dell’acqua costante, una politica ambientale protettiva che permette di incontrare una varietà ampissima di specie marine (all’ordine del giorno incontri con squali di barriera, delfini, tartarughe, aquile di mare, murene tropicali, corallo nero, enormi spugne ed ogni genere di coloratissimi pesci tropicali). Le Turks and Caicos sono uno dei più noti luoghi al mondo per incontrare i giganti del mare, ed il panorama sottomarino è unico perché vi permette facilmente di immergervi nel blu lungo incredibili “muri” sottomarini che sprofondano nell’oceano a volte per decine o centinaia di metri, coperti da formazioni coralline di ogni tipo. Nei mesi invernali è addirittura possibile partecipare a crociere di avvistamento delle megattere. Dalla città principale, Providenciales, partono numerose escursioni per sub e snorkeling; da appassionata quale sono consiglio una mini crociera di qualche giorno dedicata, in cui raggiungere luoghi di immersioni meno conosciuti, meno affollati e quindi più popolati dalle creature del mare.

Turks and Caicos-mare

Le spiagge

Ne troverete a centinaia, da quelle dei VIP a Providenciales fino a quelle sconosciute delle isole deserte, i loro colori vi lasceranno letteralmente senza respiro. Famosissima la spiaggia di Grace Bay, lunghissima e circondata dalle più lussuose strutture alberghiere delle isole; poi Holliwood Beach a Nord Caicos, tranquilla e poco frequentata; ancora Mudjiin a Middle Caicos è uno dei luoghi più fotografati di tutto l’arcipelago; infine Half-Moon Bay è famosa per la sua incredibile popolazione di iguana. La verità è che facendo una bella gita in barca di una giornata potrete farvi portare in luoghi sconosciuti e senza nome dove sarete accompagnati solo dal rumore del mare, vivendo una esperienza magica.

Bird Watching

Queste isole poco corrotte dal turismo di massa non offrono solo spiagge di sabbia fine e bianca come borotalco, ma anche un entroterra ricco di vegetazione, con molte paludi e specchi d’acqua salmastra. Proprio qui trovano il loro habitat naturale molti uccelli residenti e tanti altri migratori: pellicani fenicotteri ed aironi tra i più grandi e maestosi, poi anche piccoli e vivaci uccelli marini come le sure, le rondini ed i falchi pescatori. Fortunatamente la politica ambientale è attenta alla protezione dell’habitat, per cui gli animali possono dimorare serenamente in zone dichiarate parco dove vengono adeguatamente protetti. Qui ci sono molti più parchi di quanti riuscirete a visitare, ma non potete perdere lo stagno dei Fenicotteri a Nord Caicos, dove potrete ammirare distese di migliaia di fenicotteri rosa proprio davanti ai vostri occhi.

Turks and Caicos-caraibi

Le attività sportive

Tutti coloro che non amano stare rilassati su una delle bellissime spiagge dell’arcipelago troveranno mille attività da svolgere: sport acquatici come sci d’acqua, wave boarding, kiteboarding e kitesurf, kayak, parasailing, vela e windsurf, surf, e naturalmente pesca sportiva. Non mancano le crociere di ogni tipo, da quelle subacquee a quelle turistiche, anche su esclusivi yacht privati. Inoltre non mancano attività da svolgere a terra, come una bella cavalcata in riva al mare, una partita a golf oppure un bel giro in quad: il divertimento è assicurato.

I Conch

I conch sono enormi conchiglie tipiche del mar dei Caraibi, che in questo arcipelago sono particolarmente numerose; sono dette anche conchiglie della regina e sono protette da rigidi regolamenti internazionali. Trattandosi del simbolo delle Turks and Caicos nonché di uno dei cibi più consumati dell’isola, è stato creato un enorme allevamento ad hoc per evitare che il loro consumo rischiasse di mettere in pericolo la sopravvivenza della specie. L’allevamento si trova a Providenciales ed è aperto ai visitatori.
Il conch ha un sapore delizioso, simile alla vongola, e viene cucinato in mille piatti tradizionali: tipicamente li trovate fritti oppure in insalata. Personalmente ho trovato la loro preparazione con curry semplicemente divina. Non potete perdere l’esperienza di assaggiarli, La visita all’allevamento è un optional, dipende dal tempo che avete a disposizione. Considerate che non è insolito nelle strutture turistiche o nelle ville trovarne molte a decorazione dei muretti di pietra a secco. Attenzione, la conchiglia è bellissima ma non vi lasciate trarre in tentazione: è vietato portarle al di fuori del territorio nazionale.

Turks and Caicos-conchiglia

Credo di avervi dato più di un buon motivo per programmare la vostra prossima vacanza a Turks and Caicos: personalmente qui ho vissuto delle settimane indimenticabili in pieno relax ed ho fatto le immersioni più belle della mia vita. A me è venuta voglia di partire, e a voi?

© 2016 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mappa

Mini guida

48 ore a Londra, mini guida per 3 giorni low cost

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, diceva Samuel Johnson e noi siamo d'accordo con lui. Stancarsi di Londra è praticamente...

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!