Coffeeshop ad Amsterda, 7 da provare

Amsterdam: 7 coffeeshop da provare

Amsterdam: 7 coffeeshop da provare

di , | Cosa Fare

TheBulldog-amsterdm-coffeeshop

Amsterdam conta più di 200 coffee shop, e questa è una delle ragioni per cui la capitale olandese è diventata ambita meta turistica, soprattutto per i giovani.
Tuttavia, il numero di licenze concesse è limitato e non può salire ulteriormente a causa di una legge che consente la vendita e l’acquisto di licenze esistenti ma vieta l’apertura di nuovi coffee shop da una decina d’anni a questa parte.

In ogni caso, girando per la città si è attualmente circondati da questi locali, tanto da avere sì l’imbarazzo della scelta, ma anche da essere in difficoltà nell’effettuare una scelta: quale sarà il migliore? Quale avrà il miglior servizio? In quale si può trovare una sala fumatori separata dall’area bar? In quale è anche consentita la vendita di alcolici? Quali sono quelli prettamente turistici e quali, invece, quelli ben frequentati da gente del posto?

Con la collaborazione di Stephanie, una guida turistica locale, che potreste conoscere se sceglieste di effettuare un tour con Sonnemans free city tours, ho redatto una breve classifica dei 7 coffee shop che un ragazzo di Amsterdam preferirebbe frequentare su tutti.

Hunter’s

Il primo della lista si trova in Warmoesstraat, praticamente di fronte alla stazione in direzione Oude Kerk.
A parte per il fatto che si vendano droghe leggere, è un comune pub nordeuropeo: si suona dell’ottima musica, è ben frequentato, si vende anche la birra ed è garantito il rispetto di un regolamento esplicitato addirittura sul sito internet secondo cui l’ingresso non è consentito a persone rudi, aggressive o “fatte”. Un coffee shop in cui la sicurezza viene prima di tutto.

St. Blues

Situato in Nieuwemarkt, vicino al quartiere a luci rosse, a Chinatown e al Damrak, si trova in pieno centro storico cittadino ed è rinomato per l’arte espressa all’interno del locale, per la qualità della “weed” e perché poco frequentato dai turisti. I muri interni sono messi a disposizione dai proprietari affinché i frequentatori abituali e non possano lasciarvi traccia del  proprio passaggio con semplici scritte, firme, graffiti o veri e propri murales. L’arredamento vecchio stile e la cultura underground sono un must per chi ama il genere. Da segnalare la presenza di una sala fumatori (di tabacco, che altrimenti sarebbero esclusi dal giro) al piano superiore.

Grey Area

Aperto da 15 anni in Leliestraat, a pochi minuti da Piazza Dam, garantisce qualità di “weed” e “hash” e ne propone soprattutto di prodotte in Olanda. E’ molto piccolo e senza pretese, con della buona musica e un sacco di premi di qualità alle pareti tra cui la famosa Cannabis cup che viene assegnata ogni anno nel mese di novembre. Per approfondire guardate sul sito.

Green House Effect

Anche questo è situato in Warmoesstraat, pieno centro cittadino. La sua particolarità sta nel fatto di essere un affittacamere e ostello oltre a un coffee shop, o locale di intrattenimento come si auto definisce. La buona musica non manca mai, l’offerta prevede le performance dei migliori deejay olandesi nel weekend, mentre in settimana si spazia dal reggae al funk all’hip hop.

Dampkring

Vicino al canale Singel si trova il Dampkring originale: in passato ce n’era uno omonimo ma dalla qualità molto più scarsa. Questo locale è suggerito per chi è alle prime esperienze, perché i gestori danno mettere chiunque a proprio agio. Essendo stato portato alla fama dal film Ocean 12, è molto frequentato e spesso potreste non trovare immediatamente posto a sedere, ma pazientate: i gestori sono molto rapidi nel servire e nel recuperare posto per tutti.

The Dolphin’s

La zona in cui lo trovate è la famosa Leidseplein, moderna e piena di negozi. E’ un locale semplice, dall’atmosfera rilassata e consigliato ai cosiddetti beginners. Il nome riporta alla mente il mondo marino, e così è anche l’ambientazione: entrando ci si immerge nell’oceano più popolato e accogliente. I “vaporizzatori” sono a disposizione della clientela che, però, qui non può bere nemmeno un boccale di birra, poiché non è consentita la vendita di alcolici. La particolarità che lo rende unico? E’ adatto ai lavoratori in quanto sono previste delle postazioni laptop.

Greenhouse

Uscendo dal centro di Amsterdam, in direzione di Haarlem, proprio sull’omonima Haarlemmerstraat si trova questo coffeeshop decisamente commerciale. Molto conosciuto e rinomato per lo staff e per il cibo servito è caratterizzato da un meraviglioso acquario a pavimento che stupisce tutti, ma proprio tutti i clienti del Green House. Alcuni lamentano il fatto che sia difficile da trovare, ma è talmente conosciuto che potete chiedere a chiunque si trovi nella zona e vi saprà indicare la direzione giusta.

© 2014 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo