Ajaccio, le spiagge più belle della Corsica per una vacanza di relax

Ajaccio, in Corsica le spiagge più belle

Ajaccio, in Corsica le spiagge più belle

Le spiagge più belle di Ajaccio, in Corsica, scopri le migliori per te, dove fare diving, dove soggiornare con la famiglia o con gli amici. Nel post tre tipi diversi di spiagge ad Ajaccio consigliate da chi le ha provate.

di , | Cosa Fare

Ajaccio, da buon capoluogo di un’isola come la Corsica, deve totalmente al mare la sua origine e la sua storia, dalla fondazione genovese nel 1492 al presente turistico di oggi.

Si protende a dominare il golfo omonimo, che da veri francesi ne sanno decantare la straordinaria bellezza, disposti ad ammettere seconda (forse) solo a quella del golfo di Napoli. La mia visione più democratica mi spinge a fare fatica a fare paragoni tra una meraviglia e l’altra, pertanto mi limito al superlativo assoluto.

Il golfo di Ajaccio offre praticamente tutte le tipologie di spiagge: grandi e piccole, sabbiose e rocciose, cittadine e nascoste tra la macchia mediterranea, attrezzate e totalmente libere.
Per comodità, le suddivido in 3 gruppi, parlando di quelle in cui ho avuto modo di toccare con mano direttamente.

Le spiagge cittadine

A ridosso della città, escludendo la parte del porto, è già possibile scendere ovunque a mare per fare il bagno e godersi la spiaggia. In particolare la Plage de St. Francois è la più centrale, incastrata tra la cittadella ed i bastioni, comodissima da raggiungere e con sabbia a sufficienza per ospitare tutti, pur non essendo certo Copacabana.

La spiaggia è completamente libera, ha una parte sorvegliata e digrada in modo equilibrato per non dover far chilometri per scendere e allo stesso tempo riuscire a toccare il fondo con i piedi per una buona area. A mio avviso, va preferita la parte più ad est, raggiungibile passando per alcuni metri dentro l’acqua, più tranquilla.
Altra spiaggia cittadina è quella di Trottel, più piccola, quasi al livello stradale e più attrezzata di quella di St. Francois. Per i miei gusti, troppo affollata e confusionaria.

Verso le Isole Sanguinarie ad ovest

Seguendo la costa verso ovest, procedendo verso il promontorio che punta alle Isole Sanguinarie, l’abitato di Ajaccio sfuma verso un paesaggio di macchia mediterranea e le spiagge si fanno via via più piccole e particolari.

La spiaggia della Marinella è sicuramente la più celebre, ma onestamente non ci trovo granchè di speciale, nulla per cui valga la pena di spellarsi le mani in una standing ovation. A mio avviso è una spiaggia come tante altre in questo golfo, solo molto più attrezzata, con residence e attività commerciali a ridosso, totalmente occupata dal porto turistico e dai noleggiatori di moto d’acqua. Probabilmente ha avuto un passato poetico di porto di pescatori, ma il presente che ci offre oggi non mi attira granchè.


Qualcosa di meraviglioso l’ho trovato invece nella selvaggia Barbicaja, o ancor meglio a Moorea, dove l’acqua era di un trasparente da far schifo. Passatemela. Qualcosa di indecente. Talmente bella da attrarre anche una simpatica colonia di meduse che sono venute a salutarmi e che per fortuna sono riuscito a vedere nitidamente a distanza, prima che potessero far danni. A parte questo, un vero peccato il fatto di averla scoperta a fine vacanza, perché questa spiaggia merita il viaggio, non devo aggiungere altro.


Le grandi spiagge a sud

Vogliamo grandi spiagge? Vogliamo un grande arenile che si estenda per qualche chilometro? A sud troviamo le due aree di RicantoPorticcio e di Agosta, con spiagge ghiaiose lunghe quanto vogliamo.

Perfette per prendere il sole il pomeriggio, pronti a vederlo tramontare dietro le Sanguinarie. Perfette per chi detesta la sabbia che si infila ovunque e per chi non sopporta impegnative scogliere. Perfette tanto per le famiglie quanto per gli amanti degli sport nautici. E pur senza scogli se non alle estremità, la meravigliosa acqua marina permette di vedere la vita marina a pochi metri dalla riva e con semplice maschera e boccaglio da snorkeling.

Giusto per tirare un filo comune e per concludere il discorso, mi sento di dire questo: il golfo di Ajaccio offre davvero tutto, ma soprattutto quello che conta è l’acqua cristallina di un mare davvero invidiabile! Il resto è solo un piacevole contorno, da scegliere in base ai propri gusti.

© 2017 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

48 ore a Parigi, tour di 3 giorni low cost

Weekend a Parigi? Cosa vedere in tre giorni

Un weekend a Parigi è un sogno. Diciamoci la verità, Parigi è sempre una delle mete europee più belle. Per quanto i francesi possano più o meno...

Meteo

Francia
C
% humidity
wind:
H • L