Vienna, cosa vedere

Vienna, cosa vedere in pochi giorni

Vienna, cosa vedere in pochi giorni

Vienna è una delle città più belle d'Europa, una delle più eleganti. Qui i piatti tipici e i musei da vedere sono tantissimi, ecco cosa secondo noi non potete perdervi in una visita di pochi giorni.

di , | Cosa Fare

Da sempre sottovalutata rispetto a Parigi e a Madrid, città più amate tre le capitali europee, la prima perché romantica e molto artistica, la seconda luogo di quella movida spagnola tanto apprezzata da coloro che vogliono intrattenersi in passatempi leggeri, Vienna è invece città dalle tante sorprese, che sa offrire al visitatore accorto gli svaghi più svariati, siano essi culturali o tra i più disimpegnati. Dal centro storico tutelato dall’Unesco, la cui architettura imperiale fa della città un vero gioiello artistico, fino ai quartieri medio-borghesi come Josefstadt e Neubau, che la sera sono meta dei giovani viennesi per le tante discoteche, pub, ristoranti.

Una piccola guida di luoghi inaspettati potrebbe per esempio portarvi sulle tracce di Jesse e Cèline, i protagonisti del film di Richard Linklater Before Sunrise. È proprio su un treno diretto a Vienna che i due giovani, lui americano e lei francese, si incontrano e si interessano l’uno all’altro. Jesse è incuriosito dalla ragazza francese, che riesce a convincere a far scendere dal treno, col proposito di fare con lei una passeggiata in città: dalla stazione ovest “Westbahnhof” al “Prater”, uno dei parchi più belli di Vienna, passando per la “Franziskanerplatz”, per finire con l’immancabile e romantico Danubio, sulle cui sponde i due chiacchierano parlando d’amore nel mentre innamorandosi.

La capitale austriaca può essere la città dell’amore, ma è pure la città del valzer, della musica classica (tantissimi i musicisti come Vivaldi, Mozart e Schubert che ci vissero stabilmente), dell’arte. Più di cento i musei presenti in città, tra cui andranno certamente visitati almeno il Palazzo della Secessione, con il bellissimo Beethovenfries di Gustav Klimt, indicato specialmente per gli appassionati di Arte Liberty, e il Kunsthistorisches Museum: quattro secoli di storia della pittura europea, da Brueghel a Rubens, a Velàzquez, a Raffaello e a Cellini, per menzionare qualche italiano.

Un salto, poi non così rapido, è consigliato al Leopold Museum, da tempo museo più all’avanguardia della città e al centro di numerose polemiche per le mostre “fuori dall’ordinario”, come la recentissima Nude Men. Per un pomeriggio disimpegnato varrà davvero la pena fare un salto al tanto amato, e già menzionato, Prater, uno dei parchi pubblici più grandi di Vienna, una volta riserva di caccia degli imperatori, e dalla fine del Settecento aperto alla cittadinanza. Al suo interno non solo una delle ruote panoramiche più alte d’Europa ma un parco divertimenti per grandi e piccini con più di 250 attrattive.

© 2013 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mappa

Mini guida

Vienna, mini guida di viaggio di tre giorni

Mini guida di Vienna, cosa vedere in 3 giorni

Patria degli Asburgo, di Klimt e di Freud, ma anche della Sachertorte e del Valzer: Vienna è una città ricca di posti da scoprire, ideale per un...

Meteo

Vienna
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!