Weekenda low cost a Bruxelles

A Bruxelles con i consigli di Viaggi Low Cost, il racconto di Paola da Pisa

A Bruxelles con i consigli di Viaggi Low Cost, il racconto di Paola da Pisa

di , | Cosa Fare

Confesso di controllare regolarmente e talvolta anche più volte al giorno le offerte di voli, in particolare di Ryanair, che qui da Pisa offre diversi collegamenti. Stavo tenendo d’occhio Stoccolma che solitamente non è così accessibile, purtroppo i giorni non erano così ottimali per il mio ragazzo e il suo lavoro, quindi alla fine è stata accantonata.

Passano i giorni e da brava follower ;) di Viaggi Low Cost su Twitter, leggo di una nuova offerta Ryanair a 9,99€, mi metto alla ricerca e saltano fuori Barcellona e Bruxelles. Nel frattempo si accoda una coppia di amici… 4 teste sono più difficili da mettere d’accordo, ma considerando orari, giorni e altri fattori, la scelta finale, cade sulla capitale belga! Sentenza finale: dal 17 al 19 novembre volo a 19,98€ A/R a testa.

La scelta dell’alloggio ha richiesto un po’ di tempo, qui sul blog ci sono molte proposte. Mi ero innamorata del Hotel Le Berger, l’ex bordello, descritto da Federica in un post, sfortunatamente io non sono riuscita a trovare la sua stessa tariffa e il nostro budget per due notti era più basso, quindi ho dovuto abbandonare. Anche se vi consiglio di controllarlo quando la vostra data di partenza si avvicina, perché ho notato che poi avevano ridotto i prezzi ;)

I giorni prima di partire passo di nuovo in rassegna del sito alla ricerca di preziosi consigli su cosa fare, dove mangiare e ne ho trovati alcuni interessanti che non vedevo l’ora di mettere in azione! La prima sera dopo una degustazione di birre in giro ;) ci siamo diretti ad assaggiare le rinomate patatine fritte della centrale Friteria Tabora, due volte fritte nell’olio o nello strutto? Abbiamo preso un cartoccio con maionese e ketchup ed un altro senza niente, che bontà! È proprio la patatina perfetta, croccante fuori e morbida dentro.
Dopo una giornata di giri turistici, tra Manneken Pis e Parlamento Europeo ci fermiamo nella bellissima Grand Place per una cena rifocillante al Ristorante T’Kelderke.

Siamo nel cuore di Bruxelles, ma per trovare questo posto dovete prestare un po’ di attenzione come suggerisce Federica, perché occorre scendere delle scale e vi troverete in un luogo tranquillo, ben curato e frequentato anche da persone locali, nonostante si trovi nel cuore di Bruxelles. Questo è anche confermato dal menu: non troverete i piatti di cucina internazionale, ma solo cucina belga. La mia insalatina con formaggio di capra caldo, miele e noci…era deliziosa! Gli altri hanno preso una bistecca, pollo con una crema di funghi e per finire una buonissima gaufre con zucchero a velo, semplice proprio per gustarne il suo sapore autentico!

© 2012 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Natale a Bruxelles, cosa fare in tre giorni

Cosa vedere a Bruxelles a Natale

Un weekend di Natale a Bruxelles è un'occasione per vedere tutte le bellezze della città belga ma sotto una luce diversa, quella del Natale...

Meteo

Bruxelles
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!