Viaggi in crociera, come sceglierli - Viaggi Low Cost

Viaggi in crociera, come sceglierli

Viaggi in crociera, come sceglierli

di , | Come Muoversi

Booking.com

Quando si sente parlare di crociera, quasi automaticamente si pensa a una settimana fra le acque del Mar dei Caraibi o alle Bahamas, ma la scelta è molto più ampia di quanto pensiate. Basta scegliere un’agenzia viaggi fra le tante che offrono vacanze low cost e non in nave in tutto in mondo. La durata delle crociere? Da tre giorni a Barcellona fino a ben 111 giorni attraverso i cinque continenti.  Le navi in partenza per questo viaggio di oltre tre mesi e mezzo salpano dal porto di Fort Lauderdale in Florida per attraccare a Seattle o Los Angeles. I fortunati ospiti (disposti a sborsare da 16.599 a 60,999 dollari a seconda del tipo di cabina scelto) navigheranno attraverso il canale di Panama, lungo la costa atlantica del Sudamerica e poi giù fino alle gelide acque dell’Antartico, proseguendo attorno al capo di Buona Speranza e di rotta verso l’Asia.

Per chi, invece, deve stare attento al portafoglio, è utile sapere che diverse compagnie offrono prezzi per la stessa rotta che variano in modo significativo a seconda della nave utilizzata. Alcuni vascelli sono immensi, nuovissimi e dotati di tutti i comfort, mentre altri sono più modesti e, ovviamente, più economici. Per decidere su quale nave imbarcarsi, è importante prendere in considerazione i tempi di percorrenza e il numero di scali previsti.  Per opzioni più economiche, è possibile viaggiare in nave fino alla destinazione scelta, poi affittare una casa vacanze prima di prendere la nave di ritorno.

Quest’anno, le agenzie viaggi offrono molte soluzioni a chi desidera restare in Europa. Dalle spiagge del Mediterraneo, alle rovine dei castelli scozzesi fino ai vigneti del Portogallo, il nostro continente non manca mai di stupirci per la sua diversità e per le sue gemme nascoste. Monaco di Baviera è una delle città più gettonate, di facile accesso con uno dei tanti voli economici in partenza dagli aeroporti di tutt’Europa. La città si trova sulle rive del fiume Isar e un’infinità di battelli offre mini crociere di diversi giorni. A poca distanza, Amsterdam, con le sue miglia di canali navigabili dichiarati patrimonio dell’Unesco, è un’altra meta molto amata sia dai giovani con fondi limitati che da viaggiatori più sofisticati. Infine, per chi sogna un’agognata pausa dall’afa estiva, l’Islanda offre lo spettacolo mozzafiato dell’aurora boreale e dei suoi ripidi fiordi.

Un altro fattore importantissimo al momento di decidere quale tipo di crociera è più adatto alle proprie esigenze è rappresentato dalle condizioni meteorologiche: partenze invernali per sfuggire a neve o nebbia o estive per chi è alla ricerca di tintarella e sollievo dall’afa cittadina. Attenzione però, partire nella stagione sbagliata rischia di trasformare il sogno di una vita in un vero e proprio incubo. Per esempio, chi è in partenza per i Caraibi in autunno dovrà tenere in conto il rischio di uragani, mentre chi viaggia verso l’emisfero meridionale dovrà ricordare che le stagioni sono invertite. In questi casi, è utilissimo chiedere ad amici e conoscenti che sono già stati in crociera qualche consiglio utile per affrontare quest’avventura.

Booking.com

© 2011 - Riproduzione riservata

Rispondi