Ryanair tu mi stufi, come farsi snervare da una compagnia low cost

Ryanair: tu mi stufi

Ryanair: tu mi stufi

di , | Come Muoversi

Eccoci al momento dei conti. Ho volato in lungo e in largo per l’Europa con la Ryanair ma sta davvero esagerando. Per molto è stata la mia compagnia ideale, economica, facile e veloce, ma da qualche tempo a questa parte la Ryanair mi sta davvero stancando.

Atto primo: la prenotazione poco indolore
Voli a 5 euro, voli a 1 euro, voli…..prenoti con Ryanair e di questi voli nemmeno l’ombra, o meglio: devi avere molta fortuna. I voli ci sono, ma le tasse anche, 20/30 euro di tasse che ti portano a pagare un volo mai meno di 60 euro a/r quando con Alitalia e altre compagnie di bandiera ne trovi molti in offerta e meno di 100 euro (bagagli inclusi), ma di questo abbiamo già parlato.

Fino a qualche mese fa solo con la Visa Electron al momento del pagamento non ti veniva addebitata nessuna spesa, ora con questa sono 10 euro a tratta per persona. Noi tutti a fare la Visa Electron e via che la Ryanair offre lo stesso servizio in esclusiva ai proprietari della Mastercard. E insomma.

Atto secondo: bagaglio a mano e posti
Va bene il peso a 10 kg, vanno bene tutte le misure, vanno bene anche i liquidi e gli oggetti pericolosi, e ci mancherebbe, ma alla fin fine ne vale la pena? Comodo per un viaggio di 3 giorni al massimo, ma non di più. Vanno bene i sedili stretti, forse troppo, vanno bene i posti non assegnati, che un autobus è meglio, ma la Ryanair inizia a esagerare anche con il priority boarding, cioè l’opportunità di salire prima a bordo dell’aereo pagando una piccola tassa di poco più di 3€.

Atto terzo: il volo molesto
Bologna-Siviglia due ore di chiacchericcio e annunci ridondanti. Bologna-Alicante due ore e poco meno di annunci caotici e passeggiate nei corridoi.

Insomma ogni volta la Ryanair ti fa pagare di meno, ma poi ti bombarda tutto il tempo del volo con messaggi promozionali e di vendita. In ordine di apparizione:

– la cena, il pasto, lo snack (dipende dall’orario del volo), attenti ai prezzi
– le bevande, che passano sempre separate dal cibo per prolungare l’agonia delle vendite
– i profumi o i souvenir degli aeroporti (ma attenzione che sull’aereo sono ulteriormente scontati, quindi ne vale la pena)
– la lotteria Ryanair (eh sì, c’è anche questa)
– varie ed eventuali durante tutto il viaggio, annunci, arrivo in orario o meno, ancora annunci, varie ed eventuali, applausi finali.

Atto quarto: il ritorno e…il bagaglio a mano
Se stai tornando a casa e hai solo un bagaglio a mano, attenzione perchè non puoi permetterti di comprare nulla, o quasi. Se il peso all’andata era già di 9 kg, non comprare assolutamente niente perchè ci sarà sempre una bilancia che non funziona come prevedevi in aeroporto.

Vita vissuta: due volte in Spagna e due volte stessa storia. Mentre all’aeroporto di Bologna nessuno si è premurato edi controllarmi il peso ne le misure della valigia, negli aeroporti spagnoli l’hanno fatto. E fin qui, nulla di male, anzi.

L’unica cosa è che sarebbe stato meglio controllare le misure prima dell’imbarco effettivo. In Spagna, a quante persone prima di me (e una volta ho pure rischiato io) è stata portata via la valigia poco prima dell’imbarco?. Così il passeggero non ha la possibilità di dividere magari il proprio peso con il compagno di viaggio o di adattare la valigia. Il costo dell’operazione? Sulla 30ina di euro, da pagare al ritorno, altrimenti niente valigia.

A questo punto il check-in online è di poca utilità,visto che in fin dei conti comporta solo un esiguo risparmio di tempo e un notevole impiego di denaro (se lo pensiamo proporzionato al biglietto). Piuttosto sarebbe cosa intelligente fare la verifica di peso e misura del bagaglio direttamente al controllo di sicurezza.

Detto questo, non dico che non viaggerò più con Ryanair, ma sicuramente quando potrò farlo, preferirò altre compagnie.

© 2010 - Riproduzione riservata

commenti

Essì, bei tempi quando Ryanair veramente ti permetteva di viaggiare in modo economico su tante tratte. proprio ieri prenotando un viaggio per Londra, mi sono accorta che ora chiedono 10 euro per la Visa Electron. anch'io l'avevo fatta principalmente per acquistare voli Ryanair.. comunque altre compagnie 'low cost' non sono da meno. Mi sembra che ogni mossa o passo costi un extra.

Johanna

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

mai stata più d'accordo, non c'è da aggiungere nulla! evidentemente il vecchio low cost che applicavano loro non "paga". voglio dire: se applicano tutte questa tasse, lotterie e sotterfugi vari vuol dire che anche loro raschiano il fondo! fuck ryanair!

comùnicaTI

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

In effetti l'ultimo viaggio con la Ryanair è stato veramente stressante. Ogni due minuti ti ritrovavi di fronte il personale di bordo che tentava di rifilarti qualcosa (Fede, te le ricordi le sigarette elettroniche, vero?).

Sul "controllo bagagli" aggiungo che una volta mia sorella sforò di un chiletto all'aeroporto di Londra (in Italia ovviamente non aveva avuto nessun problema), tentò di pagare le famose 30 euro con la sua Visa Electron ma niente: la Ryanair non accetta quel tipo di carta per pagare i chili in eccesso in aeroporto. Andiamo bene :(

dplastino

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

Johanna credo che anche Easyjet sia così, ma avendo viaggiato di più con Ryanair ho trovato più "intoppi", comunque sì, ogni passo costa un extra.

comunicaTi: fuck Ryanair!

dplastino: mi ricordo tutto, anche i profumi che costano il 50% in meno rispetto al Duty-free….tragedia!

Federica

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

e le smokeless cigarettes, dove le mettiamo?? Ora vendono pure quelle…

e la musichina autocelebrativa dopo l'atterraggio?

"pa pa pa pà! Antoher Ryanair flight on time…!!"

Eppure devo ammettere di essere riuscita a viaggiare per 2 euro (A/R) lo scorso settembre.
Cosa che non succederà più dato il cambio da visa electron a mastercard…

Sadness!

TuscanyTunes

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

TuscanyTunes 2 euro è ottimo….sì però ora non capiterà più in effetti. La cosa più sconvolgente per me sono le valige e il peso perchè se sfori un attimo 30 euro subito subito e quindi tanto valeva viaggiare con Lufthansa o Alitalia.

; ) grazie di essere passata di qua.

Federica

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

Sono completamente d'accordo, non ha senso abbindolare la gente con fantomatici voli a 5 euro che poi ti vengono a costare, come si dice dalle mie parti, quanto il Serchio ai lucchesi! Tralasciando il problema bagagli di cui avete già ampiamente parlato (una cosa scandalosa), vogliamo mettere anche il fatto che la maggior parte degli aereoporti in cui fa scalo sono in posti sperduti? Per cui bisogna aggiungere, all'ormai caro biglietto aereo, anche una ventina di euro di pullman? Sono d'accordissimo con Federica, le compagnie non-lowcost offrono spesso prezzi accettabili e condizioni indubbiamente migliori! :) ciao e complimenti per il blog!

Fudgella

marzo 31, 2010 | Rispondi | report

Ciao Fudgella, grazie del commento e di essere passata di qua.

Molto molto carino il tuo blog, io non so cucinare davvero nulla, avrei bisogno di un paio di lezioni ; )

Federica

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Ciao federica. Innanzitutto complimenti per il blog. Ti seguo spesso. Per quanto hai scritto su Ryanair sono pienamente d'accordo! Conveniente si, ma fino a un certo punto. I "contro" effettivamente iniziano ad essere tantini adesso!
Ciao

Francesca

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Ciao Francesca, bè anche io conosco il tuo blog : P

Mi fa piacere sapere che siamo già in tanti a pensarla così su Ryanair, chissà se prima o poi cambierà qualcosa…probabilmente no : (

Federica

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Sono d'accordo con quanto scritto nel post. Vorrei però fare una critica nei confronti dei passeggeri: la loro valigia è quasi sempre più grande delle dimensioni consentite. Questo crea non poche difficoltà a bordo nel sistemare i bagagli nelle cappelliere. Quindi, vanno bene le critiche mosse a Ryanair, però anche noi passeggeri dobbiamo essere più rispettosi delle regole.

Carmelo Molfetta

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Ciao Carlo, devo dirti la verità…non ho mai visto altri passeggeri con valige più grandi della mia…e ti assicuro che quando io l'ho comprata la mia valigia Samsonite era raccomandata da Ryanair e Easyjet in quanto a misure…però non so…magari hai ragione tu, sta di fatto che la mia valigia è sempre molto più piccola rispetto alle dimensione delle cappelliere. Anzi a volte ho notato che non tutte le valige stavano a bordo dell'aereo per mancanza di spazio e che alcune poco prima del volo venivano imbarcate anche se bagagli a mano.

Federica

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Presumo che il Carlo a cui ti riferisci sia io :-)
Che le valigie non ci stanno a bordo e vengono poi portate nella stiva l'ho notato quasi sempre.
Comunque ultimamente hanno intensificato i controlli sulle dimensioni dei bagagli.

Carmelo Molfetta

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Ciao carlo, sì bè, dicevo a te ; )

Bè, però è una contraddizione, prima ti fanno fare la valigia piccola e poco pesante per portarla a bordo poi per problemi loro di spazio quelle che non ci stanno te le imbarcano….bo va bè…io ribadisco, se devi fare un viaggio di al massimo 3 giorni Ryanair è perfetta, per il resto….

Federica

aprile 1, 2010 | Rispondi | report

Sono completamente concorde con te. Oramai conviene molto di più viaggiare con Alitalia Iberia o lufthansa, specie sotto le feste. Nessun disturbo, giornale, bibite gratis, lufthansa da pure il pranzo, miglior servizio, valigia compresa, prezzi uguali o anche, a volte INFERIORI. Quindi, che dire. Il low cost era bello quando era vero.

Lucio

aprile 14, 2010 | Rispondi | report

Prima di ryanair c'era Alitalia e le altre compagnie che facevano volare a prezzi esorbitanti.
Poi sono venute le low-cost e hanno dovuto abbassare i prezzi se no solo i politici potevano permettersele (come è adesso).
Se non vi va bene ryanair, e non sapete leggere la carta di imbarco (dove sono riportati limiti bagagli, documenti etc etc) ma volete fare i soliti italiani poco fiscali è giusto che paghiate il doppio.

Anonymous

aprile 15, 2010 | Rispondi | report

Ciao Lucio, grazie del commento mi fa piacere sapere anche il tuo parere e hai proprio ragione: voli silenziosi, bibite e giornali gratis, ottimo!

Federica

aprile 15, 2010 | Rispondi | report

anonimo mi suona a troll della ryan!

Lucio

aprile 15, 2010 | Rispondi | report

Ciao Anonimo! se hai letto bene il post e i commenti di Federica, sia lei che noi rispettiamo e siamo perfettamente a conoscenza delle indicazioni espresse da Ryanair, ma il servizio è "scomdo" lo stesso… te viaggi bene con Ryanaiar?

comùnicaTI

aprile 15, 2010 | Rispondi | report

Lucio, sarebbe davvero curioso!

Comunicami credo sia il nocciolo della questione, posso anche portare 5 kg, pagare 30 €, atterrare a 2 ore dalla città ed essere felice, ma viaggio bene?!

Federica

aprile 15, 2010 | Rispondi | report

Ragazzi Tante paranoie per Visa electron e Mastercar prepaid..o hio fatto la mastercard prepaid della Lottomatica molto buona piu' economica di poste pay, e piu' flessibile…Prossima tappa perugia a/r 5 euro, ragazzi il low cost offre questo i chili in eccesso si pagano, Alitalia mai ha messo voli sotto i 30 euro..! Francesco

Anonymous

gennaio 9, 2011 | Rispondi | report

Vero Francesco Alitalia non ha mai messo i voli sotto i 30€ però ti da molti bei servizi che forse valgono qualcosa di più dei voli low cost, punti di vista comunque.

Federica

gennaio 9, 2011 | Rispondi | report

Sempre A LAMENTARSI!!!!!sfido chiunque a fare lamezia londra a/r A SOLI 31,99 !!!! O mILANO lONDRA/ A/R A 2 EURO!!!
nON SI PUò AVERE TUTTO, CHE BEN VENGA rYAN AIR CON TUTTE LE SUE CLAUSOLE E TUTTI I SUOI VANTAGGI ECONOMICI

francesco

aprile 10, 2011 | Rispondi | report

Se mi trovassi davanti alla scelta: Ryanair o Easyjet, sceglierei immediatamente Easyjet!
Il low cost di qualità esiste, basta saperlo trovare!

Simona

luglio 29, 2011 | Rispondi | report

onestamente… io quando penso ad un low cost penso a spendere poco, punto. come si può paragonare il costo di un volo ryanair con uno alitalia?! non mi pare che la differenza di prezzo (i servizi non li discuto, ma se io devo spendere poco il panino me lo porto da casa, per non sentire gli annunci molesti ascolto la musica, per il bagaglio a mano controllo anche i grammi) sia così irrisoria… scusate ma questo blog si chiama viaggi low cost o viaggi miglior rapporto qualità-prezzo?! inoltre da qualche giorno ryanair non fa più pagare i sette euro a tratta per il pagamento con carta di credito, ma solo un 2% del totale e ben venga anche questo!

erica

gennaio 30, 2013 | Rispondi | report

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!