Bruxelles a piedi: cosa vedere in 24 ore - tour in tappe

Bruxelles: cosa vedere in 24 ore

Bruxelles: cosa vedere in 24 ore

Volo low cost per Bruxelles prenotato? Ecco cosa vedere in 24 ore, muovendosi facilmente a piedi e senza tralasciare le attrazioni principali della città.

di , | Come Muoversi

Booking.com

Avete trovato un volo low cost ma il tempo a disposizione è poco? Non preoccupatevi: Bruxelles è una città visitabile facilmente a piedi e riuscirete a godervela al meglio senza tralasciare le attrazioni principali.

Lasciate le valigie in hotel e dirigetevi subito verso la periferia della città per visitare 3 attrazioni, tutte vicinissime tra loro. Potete lasciarvi il centro di Bruxelles per il giorno della vostra partenza in modo da gestire al meglio (e senza file) il giro e di rimanere vicini all’hotel in caso di ritardi.

Questo itinerario per visitare Bruxelles in 24 ore è un’idea, ma tutto dipende dagli orari dei vostri voli; quindi sentitevi liberi di personalizzarlo come meglio credete e non spaventatevi se nel secondo giorno vedete tante tappe: sono tutte vicine tra loro.

A proposito, se volate con Ryanair atterrerete probabilmente a Charleroi, cliccate per leggere come raggiungere il centro.

Dopo l’atterraggio a Bruxelles

1. Atomium

Le nostre 24 ore a Bruxelles iniziano da una delle attrazioni più visitate e particolari della città.
All’interno del Parco Heysel, l’Atomium è un’imponente costruzione in acciaio che replica i nove atomi di una cella unitaria di un cristallo di ferro, creata in occasione dell’Expo del 1958.

Salite sulla sfera superiore per guardare Bruxelles dall’alto ed esplorate le altre sfere (non tutte accessibili) per esposizioni e mostre interattive sulla scienza.
Personalmente la reputo un’attrazione adatta per chi ha bambini al seguito, quindi potete anche evitare di entrare e risparmiarvi il costo del biglietto perché il bello è proprio l’esterno della struttura.
Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.
Il prezzo del biglietto è di 12€ per gli adulti e 6/8€ per i bambini.

2. Europa in miniatura

Anche questa attrazione è ideale soprattutto se viaggiate con bambini, ma è comunque divertente scattare foto e passeggiare tra il Big Ben e la Torre Eiffel. Ci sono ben 350 miniature con effetti visivi e sonori. Insomma, potrete vedere tutta Europa!
Aperto tutti i giorni.
Il prezzo del biglietto è di 15,30€ per gli adulti e gratis/11,40€ per i bambini.

3. Parc De Laeken

Sempre vicino all’Atomium e all’Europa in Miniatura, c’è un grande parco nel quale potete riposarvi dopo il trambusto del viaggio e degli spostamenti. Godendovi il verde troverete anche un giardino giapponese con una pagoda, le Royal Greenhouses (giardini botanici), e il Palazzo di Laeken, residenza del re del Belgio.

Prima del decollo

4. Grand Place

Unica e immancabile, la Grand Place pone i suoi visitatori al centro e li circonda di palazzi storici: dal municipio, dalla Maison Du Roi e dalle corporazioni. Ad agosto, ogni due anni, il pavimento viene ricoperto da fiori, precisamente 500.000 begonie; mentre sotto il periodo natalizio viene innalzato un albero e si illumina tutta di blu quando arriva la sera. Ho avuto la fortuna di vedere questo spettacolo a novembre (e non ne sapevo nulla) rimanendone particolarmente affascinato.

5. Manneken Pis

È una di quelle attrazioni davanti alle quali ti chiedi: ma perché c’è tutta questa gente? Ed è quello che mi sono chiesto quando ho visto un bambino di bronzo, a pochi minuti dalla Grand Place, che faceva pipì vestito con una maglietta bianca e un cappello blu. Ogni tanto infatti, vengono scelti gli abiti più disparati per onorare alcune professioni e alla mia terza visita era vestito come in foto.
Il Manneken Pis è il simbolo dell’indipendenza degli abitanti di Bruxelles e volente o nolente, è un’attrazione da non perdere. Soprattutto quando affianco vendono waffles.

6. Monts Des Art

Il Monte delle arti è uno degli angoli che più amo di Bruxelles. È un piccolo complesso urbanistico che comprende alcuni edifici come la Biblioteca reale del Belgio, che si affacciano su un giardino rettangolare curato nei minimi dettagli.
È un punto di passaggio e si trova a soli 5 minuti a piedi dalla prossima tappa.

7. Museo di Magritte

Inaugurato nel 2009, il Museo di Magritte ospita più di 200 tra dipinti e sculture dell’artista. Se vi piace il surrealismo, non potete perderlo.
I biglietti hanno un costo di 8€ per gli adulti e 2€ dai 6 ai 26 anni.

8. Palazzo Reale

Subito dopo il museo, date un’occhiata ad uno degli edifici più importanti di Bruxelles, il Palazzo Reale. È la sede della monarchia belga, dentro la quale si trovano alcuni uffici, ministeri e stanze per i capi di stato in visita.
È solo la residenza “da lavoro” dei reali, che infatti vivono nel Palazzo di Laeken (tappa del giorno 1).
Il Palazzo Reale è aperto al pubblico dal 21 luglio a settembre, dalle 10:30 alle 17:00 ed è chiuso il lunedì.

9. Parco di Bruxelles

Proprio davanti al Palazzo Reale c’è il Parco de Bruxelles, il parco più grande della città. Immergetevi nel verde tra monumenti, laghetti e sculture.

La giornata volge al termine e il volo di ritorno vi aspetta. Ma prima, non dimenticate di mangiare l’ultimo waffle.

Booking.com

© 2017 - Riproduzione riservata

Mini guida

Natale a Bruxelles, cosa fare in tre giorni

Cosa vedere a Bruxelles a Natale

Un weekend di Natale a Bruxelles è un'occasione per vedere tutte le bellezze della città belga ma sotto una luce diversa, quella del Natale...