Come arrivare a Firenze

Come arrivare a Firenze

Come arrivare a Firenze

di , | Come Muoversi

Booking.com

firenze-come-arrivare

Firenze non è una grande metropoli e questo ha i suoi pro e i suoi contro per chiunque voglia visitarla. Le prime volte che ho dovuto raggiungerla, da pendolare, non è stato facile destreggiarmi nel traffico fiorentino. Ho provato l’autobus, il treno e la macchina e la mia scelta preferita rimane una combinazione di mezzi. Ovviamente, se vi trovate molto lontani, la soluzione perfetta è l’aereo: l’aeroporto Amerigo Vespucci si trova a Peretola, un quartiere non troppo lontano dal centro storico e ben collegato con autobus urbani ed extraurbani.

La soluzione ferroviara permette di arrivare nel fulcro della Firenze turistica, se la vostra fermata è Santa Maria Novella, e a quel punto, potete spostarvi a piedi. Se avete in mente di visitare altre città toscane, la stazione è un buon punto di partenza per Prato, Pistoia, Lucca, Viareggio, Pisa (città e aeroporto): troverete una coincidenza ogni mezz’ora, circa. Nelle vicinanze, poi, ci sono agenzie, come Lazzi, Cap, Sita, che permettono di fare biglietti per tratte extraurbane, e fermate di navette per i non lontani aeroporti di Pisa e Bologna.  E’infine il capolinea di quasi tutti i tragitti della rete urbana di autobus, Ataf.

Con un biglietto dal costo di 1.20 €, valido 90 minuti, si possono prendere autobus, tramvia o navette che circolano solo nel centro storico. I rivenditori sono numerosi e si può comperare anche tramite SMS: mandando un messaggino con scritto ATAF al 4880105. Ci sono poi riduzioni per le famiglie e la cosiddetta Carta Agile, che prevede uno sconto se si acquistano 10, 20 o 30 corse. Gli orari sono diversificati, ma in linea di massima, la tramvia ha una frequenza maggiore degli autobus: ne passa una ogni 5 minuti circa, mentre per gli autobus i tempi di attesa si prolungano anche a 20 minuti tra una corsa e l’altra. Se riuscite a raggiungere con la vostra macchina, uno dei parcheggi da cui passa un mezzo pubblico, riuscirete a risparmiare tempo e denaro.

Pensare di raggiungere il centro di Firenze, di giorno, in macchina è quasi impensabile: oltre al traffico dei viali, all’estesa ZTL (attenzione alle telecamere!) e alla difficoltà di trovare parcheggio, si aggiungono le tariffe di sosta alte, in tutti i casi superiori a 1€ all’ora.  La sera la situazione migliora, poichè i parcheggi pubblici non fanno pagare la sosta e le ZTL divengono più accessibili, anche se non in tutti i periodi dell’anno e non in tutte le zone, ma trovare un posto libero diventa un’operazione di pazienza.

Secondo me, la soluzione che può farvi risparmiare tempo e denaro è, come dicevo all’inizio, la combinazione di mezzi: se riuscite a raggiungere un parcheggio gratuito con la vostra auto, non lontano dalla fermata di tramvia o autobus, arriverete a Firenze in tutta tranquillità. La tratta dell’autobus 22, che va dalla zona di Novoli (in via di Novoli a Santa Maria Maggiore, proprio dietro Piazza della Repubblica, è quella che più si presta a chi viene da fuori con la macchina, poichè l’uscita autostradale Firenze Nord è abbastanza vicina al quartiere. Ha inoltre il grande pregio di avere un orario notturno più esteso rispetto alle altre linee, fino a mezzanotte e mezzo, circa. Trovare parcheggio non è semplicissimo su via di Novoli nei feriali, mentre il sabato e la domenica i posti disponibili sono di più.

Dimenticavo la soluzione dedicata ai più sportivi: la bici! La pista ciclabile collega il Parco delle Cascine e i Lungarni al Parco dei Renai di Signa. Di sicuro, il low cost è assicurato, ma in questo caso, allenate gambe e polmoni

Booking.com

© 2013 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

Weekend a Firenze? Cosa vedere in tre giorni

Firenze è una delle città più belle d'Italia, una città che i turisti prendono d'assalto ogni inizio primavera fino alla fine dell'autunno e a...