Beauty case da viaggio per pelli miste - Viaggi Low Cost

Beauty case da viaggio per pelli miste

Beauty case da viaggio per pelli miste

di , | Beauty

Booking.com

beauty case pelli miste

Innanzitutto vi invito a visionare il post Beauty case guida generaledove potete trovare dei consigli “di base” validi un po’ per tutte. In questo post invece mi soffermerò sull’indicare qualche prodotto o tipo di prodotto, metodi di applicazione e suggerimenti per chi ha una pelle con particolari problematiche quali ipersensibilità e allo stesso tempo eccesso di sebo o di secchezza.

Molto spesso chi ha la pelle sensibile ma mista si ritrova ahimè a dover scegliere tra pochissimi prodotti in commercio, in quanto spesso si dà per scontato che una pelle sensibile sia anche secca. In realtà non è assolutamente un’associazione così frequente. Per questo oltre a indicarvi un post più generico su un tipo di beauty-case adatto un po’ a tutte, con indicazioni generiche e facilmente adattabili alle singole esigenze, vorrei consigliarvi qualche prodotto o metodo per prendersi cura di una pelle problematica, tendente ad arrossarsi, senza andare a peggiorare la produzione eccessiva di sebo.
Le pelli miste sono delle pelli molto particolari in quanto da una parte hanno le caratteristiche della pelle secca (di solito, guance e contorno occhi e labbra), dall’altra quelle della pelle grassa (zona t e tempie). Parlo al plurale perché in realtà le zone secche e grasse possono alternarsi e variare da persona a persona, sotto il termine di pelle mista infatti troviamo molti tipi di pelli, anche molto diverse tra loro, ma dove sostanzialmente c’è sempre un contrasto tra secchezza ed eccesso di sebo. Più le singole caratteristiche delle due parti sono accentuate (aridità-acne) e più avrete bisogno non tanto di “prodotti per pelli miste” ma addirittura di due tipi di prodotti completamente diversi tra di loro da usare sulle singole parti del viso: prodotti antisebo per la zona t, prodotti più idratanti per la zona secca. Non date per scontato quindi che vada bene un solo tipo di crema o un solo tipo di maschera, rischiate anche di peggiorare una delle due parti.

Cosa fare in questi casi quindi: prima di tutto dobbiamo sentire la nostra pelle, capire di cosa ha bisogno e in quali zone. Le pelli miste sono inoltre molto suscettibili al clima.

Se la vostra è una pelle mista senza particolari contrasti, optate per creme molto equilibrate dal punto di vista dell’idratazione e del controllo del sebo. L’ideale sono creme idratanti che si assorbono subito senza ungere ma che allo stesso tempo non siano troppo leggere.

Se invece la vostra è una pelle mista con zone particolarmente diverse, è meglio optare per prodotti altrettanto diversi.

Proprio per questa caratteristiche, meglio evitare creme adatte sia al viso che al contorno occhi (di solito molto più secco del resto del viso in questi casi). Preferite quindi prodotti più specifici.

Crema idratante viso per pelli miste

.

Per quanto riguarda la zona secca valgono tutti i suggerimenti che vi ho già indicato nel post per le pelli secche, con l’unica differenza che dovrete usarli solo sulle zone secche ed escludere la zona T. Tra le migliori in commercio c’è la Sublime di Neve cosmetics che pur essendo idratante si assorbe facilmente. Importantissima la protezione solare in estate quanto l’esposizione ai raggi potrebbe peggiorare la secchezza della pelle.

Per quanto riguarda la zona T preferite delle creme leggere e opacizzanti, soprattutto d’estate. Se siete soggette anche a brufoli, potete utilizzare la pasta Fissan per asciugarli nel giro di pochissimo tempo, grazie all’ossido di zinco contenuto. Consiglio quindi prodotti che possono essere usati in maniera molto mirata più che diffusa, quindi si al tea tree oil, un olio disinfettante e astringente che possiamo applicare direttamente dove è necessario, no alle maschere facciali su tutto il viso.

Detergente per il viso

Molto utile in questi casi è avere a portata di mano un detergente in mousse in quanto di solito quelli in questa formulazione sono degli ottimi lavanti ma allo stesso tempo sono estremamente delicati. Straconsiglio la Nuvola struccante di Neve Cosmetics per questo utilizzo, ma anche la Deborah ne fa una ottima.

Scrub e maschere

Le maschere sono molto importanti per le pelli miste in quanto aiutare la pelle a mantenersi idratata va anche ad equilibrare le zone grasse oltre che a idratare le zone secche. Gli scrub riduceteli all’osso e preferite piuttosto dei prodotti che facciamo un peeling costante ma delicatissimo ad uno scrub più aggressivo e meno frequente. Potete utilizzare tranquillamente zucchero e miele (usate le bustine monodose in modo da ridurre all’osso la quantità)

Tonico

La camomilla è un’ottima alleata per le pelli miste perché non solo aiuta a combattere il sebo in eccesso ma è anche un buon lenitivo quindi è utile per calmare i rossori. Potete fabbricarvi il vostro tonico alla camomilla fatto in casa usando semplicemente un infuso (vedi guida per pelli aride e secche) Se preferite comprarlo, consiglio un tonico idratante più che uno astringente, considerate che è pur sempre un prodotto acquoso quindi non occorre necessariamente che sia anti-sebo. Ribadisco che è il prodotto di cui potete fare più a meno in viaggio.

Prodotto d’emergenza

Valgono quelli per pelli secche e pelli grasse già citati nei post appositi, da usare appunto nelle zone che ne richiedono l’uso, ma meglio puntare su ciò che si può usare in maniera mirata. Di solito le emergenze delle pelli miste riguardano o la comparsa di molti brufoli nelle zone grasse risolvibili con prodotti come l’ossido di zinco e il tea tree oil o la comparsa di screpolature e arrossamenti in quelle secche risolvibili invece con l’aggiunta di un olio o di un burro nella nostra crema abituale.

Vi consiglio di leggere anche gli altri post dedicati alla cura della pelle e dei capelli presenti su viaggi-lowcost in modo da poter personalizzare il vostro beauty da viaggio al meglio, cioè in modo che risulti efficace e pratico.

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Rispondi