Stefano Finezzo, blogger di viaggio
Stefano Finezzo

Stefano Finezzo

Stefano Finezzo è un blogger che ha iniziato a scrivere per Viaggi Low Cost diversi anni fa ormai. Un veneto che ama viaggiare low cost senza dimenticare la comodità nei viaggi. Leggiamo la sua intervista.

di , |

Amore per i viaggi o amore per il viaggio? Forse il secondo aspetto è quello che si sviluppa maggiormente già in tenera età, quando i miei genitori fanno la scelta, a quel tempo più alternativa che oggi, di comprare un camper usato, un Arca Scout mansardato con i mitici 3 posti davanti che garantiscono a tutto il piccolo nucleo famigliare di partecipare attivamente al viaggio. Rivista e Portolano Plein Air in una mano e cartina stradale nell’altra, divento già a 6 anni un buon ed appassionato navigatore, con la fortuna, in quel modo, di poter conoscere e memorizzare diversi luoghi ancor prima di transitarci.

sara e stefano

Viaggiare in senso fisico e viaggiare con la mente sono due aspetti complementari che si alimentano a vicenda, rinforzandosi sempre più l’uno con l’altro, in una voracità e bisogno di scoperta di nuovi luoghi, nuovi paesaggi, ma anche nuove culture e piaceri della tavola.

Un’esperienza di viaggi che mi insegna molto, sia nell’andare a cercare sempre qualcosa di particolare, di nuovo, di vero, sia nell’organizzazione diretta del viaggio e della vacanza, con una buona dose di organizzazione che lascia tuttavia spazio alla possibilità di far filtrare qualcosa di inaspettato e imprevedibile. Dalle vacanze con gli amici prima, a quelle di coppia in seguito, l’aspetto organizzativo sempre rivolto al massimo della qualità col minimo esborso, tendo sempre a scostarsi da mete scontate e poco arricchenti.

Una volta conosciuto il mondo dei travel blog, e dopo averne direttamente fruito con preziosi consigli di viaggio, la passione per la scrittura, tralasciata dopo la pratica scolastica, ritorna fuori impetuosamente, avendo ora la possibilità di raccontare e condividere alcune delle proprie esperienze più interessanti e la speranza di essere in grado di dare qualche spunto e suggerimento, o semplicemente regalare una piacevole lettura per viaggiare un po’ con la fantasia.

stefano-vacanza

Qual è il viaggio più low cost che hai fatto?

Non saprei dire in assoluto, anche perché ogni esperienza è un po’ a sé. Direi tuttavia un viaggio in Croazia, con una dozzina di amici. Cercavano un posto non troppo lontano, economico, spiaggia comoda in sabbia, in appartamento che potesse ospitare tutti. Impossibile? No: Lopar, sull’Isola di Rab. Spesa? Sui 300-350 € a testa di una settimana, calcolando viaggio, soggiorno e molte cene e pranzi fuori.

Cosa significa per te low cost in viaggio

Low cost non è certo fare gli “straccioni”! Low cost è dare il giusto valore a tutte le cose. 12€ per la Cattedrale di Siviglia sono una cosa, la stessa cifra per un cocktail a Milano Marittima è un’altra. Viaggiare low cost, con il giusto peso alle cose, permette di viaggiare di più. E viaggiare low cost richiede qualche approfondimento in più su quel che si vede e si fa, con tutti i vantaggi del caso, una piacevole costrizione.

Una meta che ti è rimasta nel cuore?

Ho amato con tutta la passione del caso il mio viaggio in Andalusia, i suoi cieli, panorami, tramonti, mare, vento, storia, architettura, cibo e modo di vivere. E’ stata una grandissima soddisfazione anche per la riuscita dell’organizzazione, totalmente fai da te, completa e low cost. Altro che ahi-ahi-ahi-ahi-ahi…!

© 2014 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo