Ilaria Ceriani, blogger di viaggi
Ilaria Ceriani

Ilaria Ceriani

Ilaria Ceriani è una blogger di viaggio di Viaggi Low Cost che vive vicino a Milano. Ama la fotografia e il design, ma non solo. Adora viaggiare low cost e i viaggi in generale, scopri qui come viaggi e quali sono le sue mete preferite.

di , |

Eclettica, estroversa e creativa, laureata in architettura è affascinata principalmente dalle città e dagli spazi urbani. Classe 1972, nata il 21 giugno, il primo giorno dell’estate, stagione che amo e che mi entusiasma per il sole, la luce e le vacanze.

architettura-ilaria-ceriani

Amo viaggiare, conoscere realtà diverse, uscire dalla routine e scoprire culture e atmosfere insolite. Sono interessata all’arte, ai musei, alla storia, al design e alla musica classica, cerco sempre di approfondire e di documentarsi prima di partire. L’elemento naturale che adoro è il mare, sia quello esotico che i paesaggi del nord dove le onde si infrangono sulle scogliere e dove il verde dei prati contrasta con l’azzurro dell’acqua.

Fotografo ogni avvenimento e da qualche anno la passione per i social mi portano a condividere i suoi scatti sul web. Prediligo il bianco e nero e la ricerca dei dettagli, degli elementi architettonici e dell’opera sapiente dell’uomo che con la sua progettualità modella le città e i luoghi dell’abitare.

Con la mia reflex riesco a cogliere il genius loci di un luogo, gli elementi che lo contraddistinguono, gli edifici e il “carattere” di un territorio che cambia nel tempo e parla della sua gente, del passato e del presente e di come l’uomo si è adattato a quel contesto.

ilaria

Seguo eventi, mostre, concerti e appuntamenti culturali, tra il varesotto, dove vivo, e Milano, con una particolare attenzione alle occasioni “cheap or free” e alle opportunità interessanti senza dover spendere troppo.

Ancora tanti gli itinerari che vorrei provare e i luoghi da esplorare. Nel libro dei sogni ci sono ancora svariate mete che vorrei scoprire con la mia famiglia. Sto tramandando la passione per i viaggi a mio figlio al quale insegno ad apprezzare mondi sconosciuti, a conoscere usi e costumi, religioni e abitudini diversi, in un’ottica di tolleranza e integrazione.

Scrivo per Viaggi Low Cost per condividere con altri appassionati girovaghi le proprie esperienze e avventure.

ilaria-londra

Il viaggio più low cost

Il viaggio più low cost che ho fatto è stato nell’agosto del 2007 tra Germania e Danimarca. Io, mio marito e mio figlio, che all’epoca aveva cinque anni, abbiamo preso l’auto e siamo partiti per due settimane di vacanze. La prima tappa fu Freiburg im Breisgau, dinamica e moderna cittadina tedesca diventata famosa tra gli architetti per il quartiere eco-sostenibile Vauban.

Poi senza idee precise abbiamo proseguito verso nord arrivando fino a Skagen, il paese più settentrionale della Danimarca, dove il vento e il mare sono protagonisti indiscussi del paesaggio.

Come alloggio abbiamo sempre scelto ostelli o B&B, nei quali ci siamo trovati molto bene spendendo meno rispetto ad alberghi o strutture più tradizionali e nei quali abbiamo avuto modo di conoscere e chiacchierare con la gente del luogo. Il fatto di non avere un itinerario preciso ci ha permesso di seguire i ritmi famigliari con maggior facilità e di assecondare esigenze e idee dell’ultimo minuto. Le cittadine scelte erano mete poco turistiche rispetto ad itinerari classici e tenendo conto che all’estero agosto non registra il tutto esaurito come in Italia, non abbiamo avuto nessuno difficoltà a trovare alloggio anche all’ultimo minuto e senza prenotazione.

Cosa significa low cost

Per me viaggiare low cost significa riuscire a visitare una città o un Paese limitando le spese ma senza rinunciare alle mie priorità che sono: alloggio caratteristico e musei.

ialria-collage

Non sono un’appassionata di food, per cui questa è una spesa che riesco a contenere senza problemi, mentre preferisco scegliere con cura il pernottamento facendo attenzione a trovare il giusto equilibrio tra costi e originalità.

Una soluzione per risparmiare senza rinunciare a qualche cosa di particolare è la scelta dell’appartamento, tramite i portali come Airbnb o altri sui quali si trova una vasta scelta tra interi appartamenti, stanze o B&B.

In questo modo ho alloggiato in un incantevole bilocale ai piedi di Montmarte, in un vero DDR apartamen in Alexader plaxa a Berlino e in Nootting Hill a Londra, in un elegante palazzo georgiano dove per due settimane ho avuto l’illusione di essere cittadina britannica pur io.

La meta che mi è rimasta nel cuore

La meta che più di tutte mi è rimasta impressa è l’Australia, il mio viaggio di nozze, diversi anni fa, quando andare dall’altra parte del mondo era ancora particolarmente costoso.

Sydney, Melbourne, Darwin e il Kakadu National Park, Alice Spring, l’alba Ayers Rock, il deserto rosso, e Dunk Island in un esclusivo resort da luna di miele, queste le mete di un viaggio incredibile che vorrei ripetere.

© 2014 - Riproduzione riservata

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!