Elisa Pasqualetto, blogger di viaggio
Elisa Pasqualetto

Elisa Pasqualetto

Blogger di viaggio per Viaggi Low Cost, Liz Au o meglio Elisa Pasqualetto fa tante altre cose nella vita e tanto ha viaggiato fin dall'età di 18 anni, dall'Australia all'America.

di , |

Elisa Pasqualetto, in arte Liz Au, spirito libero, amante della buon cibo, dei viaggi e della scrittura. Dall’età di 18 anni inizio a viaggiare dall’America alla Spagna e il Portogallo, fino ad approdare in Australia dove vivo e lavoro per qualche tempo prima di partire per un viaggio di un mese e mezzo tra Fiji, Samoa e Nuova Zelanda, viaggio che mi ha cambiata e di cui, stranamente, parlo ancora poco.

elisa-in-viaggio

Dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere cambio percorso e approdo alla laurea specialistica in Sviluppo interculturale dei Sistemi Turistici che mi porterà a scoprire e coltivare, pian piano, la passione per il Seo ed il Web Marketing. Il mio blog personale di viaggi nasce dopo l’avventura in Australia, un po’ per caso, un po’ perché i fogli di carta sui quali scrivevo, evidentemente, non bastavano più.

Con il lavoro di cameriera mi sono pagata i viaggi, poi ho cominciato a lavorare tra gli aerei all’aeroporto di Venezia ma, non sopportando più di vedere partire solo gli altri, cambio radicalmente lavoro buttandomi in un’avventura ancora in corso. Ora sono webwriter e social media specialist per un’agenzia che organizza eventi.

elisa-in-australia

Mi definisco una sognatrice, viaggiare per me è una continua scoperta, non solo del mondo, ma di me stessa. Animo inquieto e dalla battuta pronta, spesso tagliente. Credo profondamente nel karma, anche se alcune volte avrei bisogno di una spintarella. Schietta, diretta, non aspettatevi da me mezze misure o compromessi, quello che ho da dire lo dico, poche chiacchiere. Per farmi contenta? Una pizza o una torta al cioccolato va bene lo stesso, ma guai a chi mi regala dei libri, non perché non li apprezzi, ma per ho i gusti un po’ particolari e perché amo sceglierli e perdermi tra gli scaffali di una libreria.

Qual è il viaggio più low cost che hai fatto?

Credo sia stato quello a Londra, con un’amica. Partenza con Ryanair da Treviso e ostello a sole 8 sterline a notte. Io nemmeno avevo il cuscino.

Cosa significa per te low cost in viaggio?

Quando viaggio mi do delle priorità, dei punti fermi, delle cose che voglio fare o vedere, su quelle il budget è relativo, su tutto il resto, che per me è superfluo come per esempio il dormire, cerco di spendere il meno possibile. È vero che low cost significa a basso costo, ma ciò non vuol dire rinunciare a dei sogni per spendere il meno possibile.

viaggi-di-elisa

Una meta che ti è rimasta nel cuore e perché?

Sceglierne una è difficile, forse direi le Canarie perché le associo ad uno dei periodi più felici della mia vita e perché lì mi sono veramente sentita a casa. Appena posso mi trasferisco in una di queste isolette, l’ho sempre detto e devo ancora farlo.

© 2014 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo